(Logo Regione Toscana)
STRUMENTI DI FINANZIAMENTO TOSCANA RESTITUITA MONITORAGGIO NORMATIVA LINK


ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO

Nell'ambito della programmazione negoziata tra lo Stato e le Regioni disciplinata dalla Legge 23 dicembre 1996, n. 662 "Misure di razionalizzazione della finanza pubblica", il Governo e la Regione Toscana hanno sottoscritto il 3 marzo 1999 un'Intesa istituzionale di programma in base alla quale è stato successivamente sottoscritto, il 16 dicembre dello stesso anno, un Accordo di programma quadro per il settore dei beni e delle attività culturali.
L’accordo è finalizzato a sostenere la conoscenza, la conservazione, la fruizione, la valorizzazione e la promozione dei beni, delle attività e servizi culturali nel territorio regionale, nei seguenti settori di intervento:

  • Sistemi museali
  • Archeologia industriale e cultura del lavoro
  • Arte ed architettura contemporanea
  • Ecomusei e parchi culturali
  • Reti bibliotecarie
  • Archivi
  • Strumenti della conoscenza
  • Sistema dello spettacolo
  • Castelli e fortificazioni
  • Patrimonio religioso
  • Interculturalità

Tale finalità è perseguita mediante un programma pluriennale di interventi capace di incidere positivamente sulla qualificazione delle risorse culturali della Toscana e più complessivamente sul processo di sviluppo economico-sociale della regione, in un contesto di considerazione integrata delle risorse e di più generale sviluppo dei rapporti di collaborazione istituzionale ed operativa tra l'Amministrazione Statale, l’Amministrazione Regionale e gli Enti Locali.
Il complesso di risorse messo a disposizione degli interventi selezionati (previsti, nel 1999, in numero di 59) ammontava, all’atto della stipula dell’Accordo, ad euro  85.544.887,85, con finanziamenti a carico dell’Unione europea, dello Stato, della Regione Toscana e degli Enti locali.
Nel testo dell’Accordo era previsto che la realizzazione degli interventi finanziati fosse controllata attraverso un apposito sistema di monitoraggio semestrale messo a punto dal Dipartimento per le Politiche di sviluppo e coesione del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Tale sistema, che si è perfezionato nel corso degli anni, ha accompagnato costantemente la realizzazione degli interventi, registrando nei rapporti semestrali tutte le  modifiche ed integrazioni intervenute, in base alle decisioni assunte dai sottoscrittori dell’accordo stesso.
I progetti attualmente finanziati nell'ambito dell'Accordo di programma sono 116, per un costo totale complessivo previsto di 144 milioni euro.
L'Accordo mantiene la sua validità fino alla completa attuazione degli interventi in esso previsti e può essere prorogato, modificato, integrato.

Successivamente sono stati sottoscritti i seguenti Accordi integrativi che hanno destinato ulteriori risorse statali e regionali per la realizzazione di nuovi interventi di investimento:

  • il I Accordo integrativo, sottoscritto il 22 dicembre 2003, che finanzia 41 progetti per un investimento complessivo totale di oltre 25 milioni di euro;
  • il II Accordo integrativo, sottoscritto il 24 giugno 2004, che finanzia 14 inteventi per un investimento complessivo totale di oltre 12,5 milioni di euro;
  • il III Accordo integrativo, sottoscritto il 27 giugno 2005, che finanzia 7 interventi per un investimento complessivo totale di oltre 19,7 milioni di euro;
  • il IV Accordo integrativo, sottoscritto il 30 novembre 2006, che finanzia 19 interventi, per un investimento complessivo totale di oltre 25 milioni di euro;
  • il V Accordo integrativo, sottoscritto il 28 maggio 2007, che finanzia 11 interventi, per un investimento complessivo totale di quasi 23 milioni di euro.

 

 

 

Data ultimo aggiornamento 12/06/2007
Aggiornato da Regione Toscana - Settore Beni Culturali

 
(Logo Settore)
Cos'è l'Accordo di programma quadro Atti amministrativi di riferimento Monitoraggio  


Torna
su
Redazione Web
contattaci
Valid HTML 4.01! Level A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
Valid CSS! Crediti
STRUMENTI DI FINANZIAMENTO TOSCANA RESTITUITA MONITORAGGIO NORMATIVA LINK